news

Perché la danza? Perché è dal vivo. Intervista a Danila Blasi

2020-07-20T07:44:48+00:00

Intervista a Danila Blasi, vice presidente AIDAP, di Viviana Vannucci su "Le nottole di Minerva", rivista di critica teatrale universitaria, La Sapienza.

Perché la danza? Perché è dal vivo. Intervista a Danila Blasi2020-07-20T07:44:48+00:00

Intervento Aidap VII commissione Senato

2020-06-23T13:29:08+00:00

La situazione attuale, di parziale riapertura ma sostanziale impossibilità a operare nella maggior parte dei casi, per via delle restrizioni imposte dalle indicazioni del Comitato Tecnico Scientifico, rende pericolosa questa fase di riavvio se non corredata da azioni sufficienti a sostenere coloro che nella ripresa dovranno attendere ancora lo step successivo. La pandemia ha messo in discussione il ruolo del corpo, la sua relazione con gli altri, il contatto fisico e quindi la base e l’essenza stessa della pratica coreografica e del nostro lavoro.

Intervento Aidap VII commissione Senato2020-06-23T13:29:08+00:00

Il Presidente AGIS Fontana scrive al Ministro Franceschini sulle conclusioni del Comitato presieduto dal Dott. Vittorio Colao

2020-06-09T16:38:11+00:00

Nello "sviluppo del Paese" e nel "miglioramento della sostenibilità economica e sociale" la cultura ha un ruolo marginale e lo spettacolo risulta praticamente inesistente. Siamo noi, molto spesso, a rivendicare la forte sinergia che lega la cultura con il turismo, ma questo non vuol dire che si tratti di un mero orpello finalizzato ad attrarre visitatori.

Il Presidente AGIS Fontana scrive al Ministro Franceschini sulle conclusioni del Comitato presieduto dal Dott. Vittorio Colao2020-06-09T16:38:11+00:00

Agis, Roma – 05/05/2020

2020-05-06T05:23:54+00:00

Richiesta di inserire il codice ATECO delle attività di spettacolo, al fine di consentire quantomeno la ripresa dell’operatività degli uffici e dei laboratori

Agis, Roma – 05/05/20202020-05-06T05:23:54+00:00

Agis, Roma – 14/04/2020

2020-04-15T19:05:44+00:00

Egregio Presidente, [...] Desideriamo segnalarLe le gravi e specifiche difficoltà in cui versa il comparto dello spettacolo, che impiega decine di migliaia di addetti, che coinvolge milioni di spettatori e che garantisce all’indotto centinaia di milioni di euro, e che sembra avere una prospettiva di ritorno alla normalità ancor più incerta.

Agis, Roma – 14/04/20202020-04-15T19:05:44+00:00
Torna in cima